CORSO ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO IN ARCHITETTURA D’INTERNI E DESIGN 

ANNO ACCADEMICO 2020/21

Partirà con il prossimo anno accademico l’innovativo corso di primo livello in Architettura d’Interni e Design promosso dall’Accademia di Belle Arti “GB Tiepolo” di Udine, unico nel panorama regionale con le seguenti finalità:
a) Rispondere all’esigenza di favorire la crescita culturale, sociale ed economica e produttiva della regione Friuli Venezia Giulia con l’istituzione di un corso unico nel panorama regionale che ha lo scopo di integrare e valorizzare le numerose risorse di cui il territorio dispone.
b) Cogliere il potenziale di sviluppo e di formazione specifica che è richiesta dal tessuto produttivo regionale che ha nel settore dell’arredo legno uno dei principali siti a livello nazionale.
c) Rappresentare una scelta strategica per sostenere il rilancio competitivo del tessuto imprenditoriale locale nell’ottica di una maggiore integrazione tra mondo produttivo e mondo formativo.
Questi elementi si vogliono collegare direttamente al contesto socioeconomico e professionale regionale e soprattutto il mondo del lavoro costituito da una forte radicazione di medie e piccole imprese che operano in contesti importanti anche a livello internazionale e che richiedono la disponibilità di figure professionali con le competenze specifiche di un architetto designer.
L’attivazione del corso accademico in Architettura d’Interni e Design è una scelta strategica per recuperare la domanda di formazione in design che oggi nel Friuli Venezia Giulia non trova riscontri in altre realtà di istruzione superiore a fronte di un tessuto produttivo che richiede figure professionali in tale ambito educativo.
Il percorso formativo del corso accademico in Architettura d’Interni e Design definisce diversi profili di competenza per la pratica professionale negli ambiti del:
– Product design: solida formazione di base nella progettazione di un bene di consumo: illuminazione, mobile d’arredo, sistemi per ufficio, cucine, arredo urbano e nautico, ecc.
– Interior design importante formazione nella progettazione degli allestimenti degli spazi interni di qualsiasi natura, pubblico o privato, permanente o temporaneo in contesti quali residenze, uffici, negozi, ristoranti, ecc.
– Design della comunicazione: possedere conoscenze tecniche nei campi delle comunicazioni visive, multimediali e interattive; capacità di comunicare efficacemente, in forma scritta e orale, in almeno una lingua comunitaria oltre all’italiano.
L’aspetto fortemente innovativo di tale corso è legato anche alla volontà di un forte collegamento con le realtà produttive per superare quelle criticità segnalate dal sistema produttivo che evidenziano una mancanza di conoscenze e abilità per un’immediata occupazione da parte degli enti formatori. Il corso pertanto si caratterizza sulla possibilità di adeguare il programma formativo sul principio del “demand led”, cioè sui bisogni delle aziende attraverso un coinvolgimento diretto anche da parte dell’Accademia con una particolare attenzione dei mercati nei quali operano le aziende del territorio.
Per questi motivi l’Accademia, ha stretto delle forti relazioni con alcuni settori produttivi in Cina nell’ambito del design, in particolare dell’interior design stipulando diverse convenzioni di collaborazione con importanti studi di progettazione di interni: è stato firmato un accordo con lo studio “All Sight” di Shanghai che opera nell’arredamento di residenze di fascia alta nel settore immobiliare; con lo “Shenzen Furniture Design Institute” (che vanta una collaborazione per il design anche con il Politecnico di Milano) e il “Shenzen Creative Week” (che promuove il Jinxi Award, premio di design professionale nel settore dei mobili). Inoltre collaboriamo con primarie aziende cinesi nel settore dell’arredo e nel retail.
Accanto a queste relazioni, l’Accademia Tiepolo vanta con la sua rete di collaboratori cinesi di una piattaforma di 2 milioni di potenziali clienti che si collocano in una fascia reddituale medio alta e già conoscono e apprezzano il “Made in Italy” grazie ad un processo di avvicinamento culturale a quelle che sono le prerogative e le caratteristiche dell’Italian living e dell’Italian style. Utilizziamo per tale scopo le tecniche di comunicazione più innovative che sono utilizzate dall’utenza cinese che sono diverse dai tradizionali canali di comunicazione occidentale.
Per questo riteniamo importante poter stabilire delle collaborazioni con le aziende del territorio che hanno rapporti commerciali e flussi di export verso la Cina per poter creare quella sinergia che possa effettivamente unire la formazione e il mondo produttivo con azioni concrete e mirate di sicuro impatto in un mercato che, a causa dell’emergenza Covid19, sta già cambiando e quindi sarà importante un piano strategico improntato sul cambiamento delle abitudini dei consumatori.

Mauro Pozzana
Responsabile Area Internazionale

11

 

 

 

 

 

 

 

2