ABA UD
 Conferenza stampa on line 8 aprile, 2020 ore 11:00


L’ABA UD, Accademia di Belle Arti di UD


L’Accademia di Belle Arti GB Tiepolo di Udine (ABA UD) è una Istituzione di alta cultura, appartenente al Comparto Universitario dell’alta formazione artistica, musicale e coreutica (AFAM). ABA UD è dedicata all’arte visiva, al design, all’arte applicata e alla storia dell’arte e intende fornire formazione superiore e promuovere la ricerca nei vari campi delle arti figurative, preparando adeguatamente i nostri allievi all’esercizio delle professioni artistiche. La nostra Accademia propone una qualificata offerta formativa, fortemente innovativa, suddivisa in programmi di studio, con lezioni frontali e attività laboratoriali di gruppo, in un ambiente attrezzato con strutture di prim’ordine. Il piano formativo accademico è completato da workshop, stages, esercitazioni e discussioni con professionisti del design e con artisti di livello internazionale.Attraverso la partecipazione a queste attività progettuali gli studenti entrano in contatto quotidiano col mondo del lavoro.

 


Il riconoscimento delle istituzioni


“E’ con grande piacere che porgo un saluto al Direttore Fausto Deganutti ed a tutti collaboratori dell’Accademia delle Belle Arti “G.B. Tiepolo” che oggi festeggiano un grandissimo risultato che porta lustro a tutta la nostra regione e lo fa ancora di più in un momento molto difficile e complicato per tutti, in particolare per il mondo della cultura. Il prestigioso riconoscimento del MIUR consentirà, infatti, di poter ampliare l’offerta didattica per il prossimo anno accademico con due nuovi percorsi di studio, ovvero “Architettura d’Interni e “Pittura. Un risultato che, oltre a dare maggior prestigio all’Accademia, contribuirà senz’altro a far conoscere il nostro territorio e le nostre eccellenti proposte culturali a livello nazionale ed internazionale. Sono convinta che questo sarà l’inizio di una nuova esperienza di studio che porterà sia agli studenti che all’Accademia i risultati prospettati e meritati.”

Tiziana Gibelli

Assessore Regionale alla Cultura e allo Sport

 

 


Presentiamo oggi i due nuovi percorsi di studio dell’Accademia di Belle Arti di Udine GB Tiepolo: Architettura d’ Interni e Pittura. A nome del gruppo dirigente dell’Accademia Tiepolo, affermo che abbiamo creduto e crediamo fortemente nel ruolo di una Accademia di Belle Arti in questa Regione. Formare all’Arte, pensare all’Arte, confrontarsi sull’Arte. In Regione Friuli Venezia Giulia c’è una forte aspettativa su questo. Pensiamo che sarà così anche per i due nuovi corsi, che completano e arricchiscono la nostra proposta accademica. Questo arricchimento permetterà un confronto anche con i vicini amici sloveni e austriaci ed offrirà a tutti una proposta formativa e di scambio di livello internazionale. Le sfide si pongono alte: diventare – con Architettura d’ Interni – un supporto ed un riferimento per le aziende del settore arredo, che in Regione rappresentano una importantissima realtà. Ed uno stimolo – con Pittura – per quei giovani che vogliono tradurre in Arte Visiva il loro pensiero sociale, le loro emozioni e la voglia di futuro. Ci impegneremo affinché l’Accademia Tiepolo sia in grado di svolgere appieno queste alte funzioni, per la crescita di tutta la nostra Comunità.

Michele Florit

Presidente Accademia Tiepolo

 


I risultati ottenuti e il futuro di ABA UD


“Il MIUR, Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca, Dopo aver valutato positivamente il lavoro svolto negli ultimi tre anni, ha autorizzato la nostra Accademia ABA UD, ad attivare per il prossimo anno aa 2020/21 altri due corsi accademici con diploma triennale di primo livello: ARCHITETTURA D’INTERNI e PITTURA Una nuova offerta di studio che fa seguito al corso di Graphic design per l’impresa, arrivato al secondo ciclo triennale. La grande soddisfazione dell’intero corpo dirigente per questo traguardo ci spinge a trovare nuove energie, e le troveremo sulla spinta del credere nel valore del lavoro, per questa impegnativa sfida che proietta la nostra Accademia Tiepolo, unica realtà in Regione, verso la valorizzazione di professionalità che appartengono a questo territorio ma anche all’intero contesto nazionale. Oggi chiediamo al mondo dei media e della comunicazione il sostegno affinchè le nostre proposte vengano veicolate con il dovuto risalto verso i giovani studenti che lasciano i licei e verso le aziende e le istituzioni di questa Regione e del nostro Paese produttivo. Da queste aule e da questi laboratori, che potenzieremo con strumenti e didattiche innovative usciranno giovani pronti alla sfida con il lavoro e che porteranno a valorizzare il nostro progetto. Il corso di Architettura d’interni porterà linfa nuova ai comparti industriali di questa Regione da sempre all’avanguardia, per qualità e cura dei propri prodotti. Il corso di pittura, che non poteva mancare all’interno di una Accademia di belle arti, cercherà di dare continuità al talento artistico da sempre presente nelle nostre terre. Quindi il nostro impegno è quello di formare nuove generazioni di talenti creativi. Così dopo il corso di Graphic Design da settembre avremo anche queste due straordinarie novità. Ma la sfida non termina qui, infatti in cantiere abbiamo già pronte le richieste per il biennio specialistico in Graphic Design e due Master di assoluto interesse come LEGAL DESIGN e ARTETERAPIA”.

Direttore proff. Fausto Deganutti

 


I Nuovi Corsi


“Quello che celebriamo oggi è il riconoscimento che premia la qualità e gli sforzi di tutti coloro, staff dirigenti e docenti, che hanno lavorato in questi anni per la crescita della nostra istituzione. Una crescita che ormai dal 2016, possiamo considerare costante e che da giugno scorso ha portato i nostri allievi alla discussione delle prime Tesi.Un lavoro che anche in situazione di piena crisi sanitaria, oggi ci vede impegnati nell’organizzazione della prossima sessione estiva, con una riorganizzare di tutta la nostra didattica su piattaforma on line. La nostra è una istituzione in continua evoluzione, che sta raccogliendo molti consensi nella nostra regione e non solo, di recente anche il conferimento a partecipare al programma di mobilità studentesca dell’Unione europea “Erasmus plus”. Permettetemi di affermare che stiamo diventando un nuovo punto di riferimento per la cultura e la formazione universitaria nel Friuli Venezia Giulia che da oggi, con i nuovi corsi di Pittura e Architettura d’interni e design, offre un più ampio programma formativo. Un punto di riferimento non solo culturale e artistico, ma anche sociale al fine di includere la parte dell’apprendere a quella del ridare le conoscenze acquisite al proprio territorio e al mondo del lavoro in cui andranno ad operare i nostri diplomati. Il Friuli Venezia Giulia è ricco di aziende grandi e medie, ma anche di realtà piccole e di molte attività artigianali, anche di spicco, che operano fra arredo, architettura, interior design e design in genere.E per questo che puntiamo ad una sinergia sempre più ampia tra le aziende e gli imprenditori del territorio e ABA UD, per creare un calendario di attività formative e appuntamenti di qualità in cui poter mettere in evidenza le grandi potenzialità dei nostri studenti”. Con la promessa di migliorarci costantemente ed essere sempre più attrattivi, eccoci qui pronti a partire per questa nuova avventura alla guida di questi due nuovi corsi”.

Claudio Papa

Dir. Dipartimento progettazione e Arti applicate

 


Diploma accademico di primo livello in:
Architettura d’Interni e design

“Se non siete curiosi,

lasciate perdere.”

Achille Castiglioni


Il corso accademico di primo livello in Architettura d’Interni e Design promosso dall’Accademia di Belle Arti “GB Tiepolo” di Udine, vuole essere la risposta ad una richiesta di formazione specifica proveniente dal tessuto produttivo regionale, che ha nel settore dell’arredo legno uno dei principali siti, costituito da una forte radicazione di medie e piccole imprese che operano sia in Italia che all’estero. Questo nuovo percorso formativo, rappresenta una scelta strategica per sostenere il rilancio competitivo dell’area imprenditoriale locale nell’ottica di una maggiore integrazione tra mondo produttivo e mondo formativo.

 


Diploma accademico di primo livello in:
Pittura

“La semplicità riguarda il

sottrarre ciò che è ovvio e

l’aggiungere ciò che ha senso.”

John Maeda


Con l’istituzione di un percorso di studi accademico, unico nel panorama regionale, ABA UD si pone l’obbiettivo di integrare e valorizzare le risorse, di cui il territorio dispone, e di sostenere lo sviluppo artistico di tutti gli studenti che provengono dalla regione, dalle vicine repubbliche della ex Jugoslavia e dall’Austria che hanno manifestato grande interesse per un percorso di studi finalizzato alla pittura. L’arte figurativa nella nostra regione ha radici lontane, e tanti sono gli artisti friulani, che dal passato ai tempi moderni, possono essere considerati rappresentativi di vari percorsi e correnti. Risulta strano quindi che nella regione Friuli Venezia Giulia non esista un percorso di studi in Pittura a livello accademico, nonostante il bacino di operatività sia molto ampio con la conseguente significativa richiesta da parte di molti studenti dei quattro Licei Artistici, con specifico indirizzo di arte figurativa, che già operano sul nostro territorio. Il contesto culturale e socioeconomico regionale, soprattutto negli ultimi anni, ha permesso un notevole sviluppo di presentazioni artistiche (mostre, convegni, festival) riguardanti l’arte figurativa dando un forte impulso a questo settore da anni assopito. Pensiamo quindi che l’attivazione di questo corso, permetterà ai giovani che intendono percorrere questa strada, esplorandola in tutti i suoi aspetti, di ricevere quelle forti basi tecniche e culturali, indispensabili per immettersi nel mondo dell’arte figurativa.

 


Test di ammissione, obbligo di frequenza, esami


L’ammissione ai corsi accademici avverrà attraverso un test d’ingresso scritto e un colloquio motivazionale alla presenza di una commissione didattica interna. Per coloro in possesso di Maturità Artistica, l’iscrizione al primo anno sarà diretta e non soggetta al test di ammissione. È prevista la frequenza obbligatoria a tutti gli insegnamenti di tipo progettuale e propedeutici al passaggio all’anno accademico successivo, dove per essere ammessi agli esami di ogni singola disciplina, lo studente dovrà aver frequentato almeno il 70% delle lezioni.

Accademia di Belle Arti di Udine GB Tiepolo

Segreteria Lunedì — Venerdì

9.00/13.00 — 14.00/18.00 viale Ungheria 22 33100 Udine

+39 0432 292 256

direttore@accademiatiepolo.it

segreteria@accademiatiepolo.it accademiatiepolo.it

 


La parola ai docenti:


Diploma accademico di primo livello in Architettura d’Interni e design

Corso di: Architettura d’interni I, docente Arch. Dimitri Waltritsch  |   waltritsch a+u
Interverrà su: l’Interior design, mission del nuovo corso e come la progettazione affronta i nuovi cambiamenti socio economici

Dimitri Waltritsch si è formato all’Istituto Universitario di Architettura di Venezia (1992, Laurea a pieni voti in Architettura) e al Berlage Institute di Amsterdam (1996, Master of Excellence in Architecture). Lo studio è attivo dal 2001, dopo un lungo periodo di formazione professionale in vari paesi europei ed in Giappone (de Architecten Cie Amsterdam, Renzo Piano Building Workshop Parigi, Ashihara International Tokyo).
waltritsch a+u  |   architetti urbanisti si occupa di architettura, restauro, progettazione d’interni e di progettazione urbanistica. Tra i vari progetti ricordiamo il Piano di attuazione urbanistica per 1.000 nuove residenze e servizi CasaNova a Bolzano, il Piano strategico di ristrutturazione urbanistica del quartiere Giustiniano Imperatore a Roma, il mastreplan Star of Gazprom a Mosca, il centro culturale KBcenter e la Mediateca Provinciale Ugo Casiraghi a Gorizia, la sede della società Cogeco a Trieste, il padiglione temporaneo Endless summer alla 7a Mostra internazionale di Architettura – Biennale di Venezia, la ristrutturazione e ampliamento del Palasport Filiput a Ronchi dei Legionari.
I progetti in corso includono il masterplan The International Community of Jia Ding a Shanghai e la sede della Biblioteca Nazionale degli Studi Slovena all’interno del Palazzo Trgovski Dom dell’arch. Max Fabiani a Gorizia. I progetti e le realizzazioni sono stati pubblicati in libri e nelle riviste di settore in Italia, Cina, Germania, Paesi Bassi, Slovenia, Spagna, Portogallo, Francia, Austria, Svizzera, Croazia, Repubblica Ceca, India, Corea, Iran, Malesya, Singapore. Sono inoltre stati esposti alla Biennale di Architettura di Venezia, presso la Berlage Gallery di Amsterdam, il municipio di Den Haag, la Avary Hall della Columbia University di New York, il World Congress of Architecture UIA 2011 tenuto a Tokyo etc.
Negli ultimi 10 anni Dimitri Waltritsch è stato Professore a contratto di Composizione Architettonica alla Facoltà di Architettura dell’Università di Trieste e di Progettazione architettonica del recupero urbano alla Facoltà di Architettura dell’Università di Ferrara. E’ componente del Comitato d’indirizzo scientifico dell’Ente regionale per il patrimonio culturale della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia – ERPAC e del Comitato scientifico della European Rural Town Society. E’ stato membro della Giuria nell’Österreicher Bauherren Preis, dell’Innodesign France, del Golden Creativity Award a Pechino e del Inol Interior design Award a Foshan. Ha tenuto conferenze alla Columbia University di New York e al Berlage Institute di Amsterdam, le Haus der Architektur di Graz e di Klagenfurt, presso la Biennale di Architettura di Venezia, le Facoltà di Architettura delle Università di Trieste, Venezia, Firenze Milano e Ferrara, l’istituto Krost di Mosca, il Feng Yu Zhu a Shanghai e il Global Design Meeting a Pechino.

 

 


Diploma accademico di primo livello in Pittura
Corso di: Estetica in pittura, docente proff. Maurizio Lorber
Interverrà su: Il valore dell’Estetica nell’Arte, emozione e metodo critico

Maurizio Lorber attualmente insegna Storia della critica d’arte presso l’ateneo triestino, precedentemente ha svolto docenza nelle università di Udine e Trieste (Semiologia delle arti visive e Storia dell’arte contemporanea).
Si è occupato di storia della prospettiva, di semiotica delle arti visive e di arte contemporanea, dedicando inoltre numerosi studi all’architettura e all’ambiente artistico triestino della prima metà del Novecento.
Ha conseguito l’Abilitazione Scientifica Nazionale nel settore concorsuale “Storia dell’Arte” in qualità di professore associato (fascia: II). È socio della Società Italiana di Storia della Critica d’Arte (SISCA).
Considerazioni sul corso di Estetica per l’Arte
È possibile individuare e studiare i momenti cruciali che hanno determinato la modifica dei criteri di giudizio nell’ambito storico artistico? Come valutare il percorso che, dalla mimesis, ovvero dalla capacità di imitare la realtà visiva, ci ha condotto a definire opera d’arte anche lo squalo in formalina di Damien Hirst?
Louis Marin così definì la pittura di Jackson Pollock: «Nello spazio Pollock non c’è nulla da raccontare perché il quadro non parla, non significa.
Esso mostra, presenta. Che cosa? Pittura». Charles Baudelaire, con la sua passione per Delacroix, lo aveva anticipato e Wassilij Kandinskij portò alle estreme conseguenze questo pensiero (Lo spirituale nell’arte 1909).
Un’emozione estetica e un’opera d’arte non sono un dato naturale ma una costruzione culturale che può essere indagata nel suo sviluppo attraverso il metodo storico. Dal Ready made di Marcel Duchamp alle Brillo Boxes di Andy Warhol e dalla critica di Clement Greenberg alla pittura di Jackson Pollock possiamo ricostruire il percorso estetico che ha formato i nostri parametri di giudizio.